Raul Bova testimonial della campagna contro l’Aids

Inserito in Mondo Donna, Salute e Psicologia | Scritto venerdì, 04 gennaio 2013 | Autore Mariangela Saulino | Commenta per primo

Raul Bova nudo in copertina

Raul Bova testimonial della campagna contro l’AidsRaul Bova si mette a nudo sulla copertina della rivista “Chi”, per pubblicizzare la campagna sociale contro l’Aids.

L’attore appare nudo sulla copertina della rivista per pubblicizzare lo spot del Ministero della Salute, di cui Bova è il regista, per la campagna di prevenzione che le televisioni stanno trasmettendo nelle ultime settimane.

Il messaggio che vuole trasmettere è  

L’importanza della prevenzione e l’uso del preservativo nei rapporti sessuali occasionali, sia etero sia omosessuali”.

Bova  aggiunge di credere che la ricerca sia di fondamentale importanza:

“Da tempo cerco di dare il mio contributo per ricordare malattie spesso dimenticate. E’ importante parlarne anche perche’, nel caso dell’Aids, si ha la sensazione che le nuove generazioni non conoscano i rischi del contagio. Io, per esempio, ho un rapporto molto diretto con i miei figli, parlo con loro, e penso che ogni genitore debba spiegare, oltre all’amore e ai sentimenti, che cos’e’ il sesso, lavorando in modo congiunto con la scuola”.

La foto in copertina sembra descrivere anche la posizione di Bova nei confronti dell’omosessualità visto che è abbracciato sia da un uomo che da una donna. L’attore ha spesso espresso il suo giudizio sulle coppie dello stesso sesso dicendo che non devono considerarsi di serie B.

 


comment closed