Come scegliere la crema solare, consigli pratici

Inserito in Abbronzatura, In evidenza | Scritto giovedì, 28 giugno 2012 | Autore Simona Garbagnati | 2 Commenti

Come scegliere la crema solare tenendo conto della propria pelle - Chi ha problemi di pelle dovrebbe assicurarsi una protezione solare idonea al tipo di pelle.

creme solari 

Sole e pelli particolari

Proteggersi durante un’esposizione solare è una necessità da non sottovalutare.

Un tempo i solari erano proposti in gruppi standarizzati che non tenevano conto delle singole esigenze dei consumatori.

Le caratteristiche della pelle che ci contraddistinguono non venivano contemplate, a favore di un livellamento delle proposte commerciali.

La scelta di un prodotto solare, che in apparenza avrebbe dovuto proteggere la pelle, causava in realtà disagi sorti da incompatibilità con pelli che escono dagli standard della “normalità” e che meritano trattamenti mirati ,con contemplazionedel la particolarità della pelle.

Fortunatamente oggi in commercio esistono solari specifici per pelli “particolari”, la cui scelta condiziona l’efficacia della protezione e dell’abbronzatura.

Tra i disturbi più comuni caratterizzanti pelli che necessitano di attenzioni mirate, troviamo:

  • ACNE: chi soffre di acne è favorito dalla stagione estiva. Il sole influisce sulla parte emotiva del disturbo poiché contiene lo stress. Si attiva inoltre come antinfiammatorio della pelle. Di contro, con l’esposizione solare, la pelle tende ad inspessirsi, causando la chiusura dei pori della pelle e aumentando la produzione di sebo e punti neri. Prima di sottoporsi ad un periodo di abbronzatura e sole, è consigliabile sospendere le terapie utilizzate per combattere l’acne fotosensibilizzanti come: contraccettivi, antibiotici, acido glicolico, isotretinoina. Bisogna ricordarsi che su una pelle acneica viene favorito l’insorgere di macchie, dunque la pelle va protetta molto bene.

  • MACCHIE DELLA PELLE (melasma, lentigo solaris, iperpigmentazione): qualsiasi tipo di tendenza a sviluppare o aggravare le distonie cromatiche della pelle, con l’esposizione solare, subisce stimoli. Il solare utilizzato dovrà avere un fattore protettivo alto, eventualmente valutando la possibilità di acquistare un prodotto in grado di indurre la depigmentazione, contenente principi come l’acido cogico, l’acido azelaico e gli estratti di soia.

  • PSORIASI: il sole è molto amico di chi soffre di psoriasi poiché contribuisce a bloccare il proliferarsi di cellule. Occorre trovare un compromesso dettato da un giusto equilibrio di bagni solari, poiché la sovraesposizione porta ad infiammare la pelle, inducendo all’eruzione di eritemi.

  • COUPEROSE: a causa dei numerosi innalzamenti e sbalzi di temperatura, tipici del periodo estivo, viene favorita la vasodilatazione e di conseguenza l’aumento di couperose. La pelle deve essere sempre tenuta “fresca” lontano da fonti di calore, come nel caso del sole. E’ d’obbligo l’utilizzo di filtri solari ad alta protezione, specifici per il problema, accompagnati dall’assunzione di integratori di principi protettori di capillari come gli estratti di mirtillo e i bioflavonoidi, ma anche antiossidanti, come lo è la vitamina C.

  • TENDENZA A SVILUPPARE RUGHE: per chi non ha più una pelle giovane o che tendenzialmente è portato a collezionare “segni di espressione”, sono consigliabili solari con alta protezione, arricchiti di principi nutrienti e idratanti. Per sostenere dall’interno la battaglia contro l’invecchiamento della pelle, è utile il consumo di integratori con sostanze idonee quali: vitamina E e vitamina C, coenzima Q10, selenio.

 


comment closed