Come risparmiare energia: risparmiare su luce e gas, consigli pratici

Inserito in Casa, Economia domestica, Notizie | Scritto giovedì, 05 gennaio 2012 | Autore Licia Falduzzi | 2 Commenti

Consigli utili per risparmiare sulle bollette di luce e gas.

 

Dal 1° gennaio 2012 è scattato l’aumento delle tariffe di luce (+ 4,9%) e di gas (+ 2,7%). Per una famiglia italiana con un consumo medio questo si traduce in un aumento della spesa annua di circa 54 euro. Per l’elettricità l’aumento sarà di oltre 22 €/anno e per il gas di 32 €/anno.

Se nulla possiamo fare per impedire questi aumenti, cerchiamo almeno di ridurre i consumi e risparmiare in questo modo sulle nostre bollette. In che modo?

Bastano piccoli accorgimenti e un po’ di buona volontà.

 

Come risparmiare sulla bolletta della luce:

  1. Non lasciate mai gli elettrodomestici in stand-by. Tenere accese le spie luminose di tv, lettori dvd, pc, stereo è uno spreco energetico che potrebbe essere evitato. Se questi apparecchi non sono in funzione, non c’è motivo che restino accesi tutto il giorno. Uno studio inglese ha stimato che il consumo “inutile” di queste lucine accese in tutto il Regno Unito è di circa 7 miliardi di chilowattora l’anno.
  2. Dopo aver ricaricato il vostro cellulare, staccare sempre il caricabatteria dalla presa di corrente, perché continua assorbire e consumare energia elettrica. Lo stesso vale anche per i caricatori di altro tipo: macchine digitali, videocamere etc.
  3. Non lasciate accese le luci nelle stanze in cui non state alloggiando.
  4. Anche se molto comodo, il telefono cordless è il modello meno economico, perché l’alimentatore della sua batteria rimane sempre collegato alla presa di corrente, consumando inutilmente energia.
  5. Se state guardando la Tv e ricevete una telefonata o per un qualsiasi motivo dovete alzarvi e recarvi in un’altra stanza, non lasciate il televisore acceso, ma mettetelo in stand-by o, meglio ancora, spegnetelo.
  6. Se dovete acquistare un trapano o una sega elettrica, date la preferenza a quelli ricaricabili e senza filo.
  7. Se possedete una macchina per il caffè e consumate questa bevanda solo al mattino, non tenetela accesa per tutto il giorno. Anche se l’acqua del serbatoio si raffredda, si consuma meno energia accendendo di nuovo la macchina poco prima di fare un altro caffè che lasciandola sempre accesa.
  8. Se avete bisogno della sveglia solo al mattino, meglio utilizzare un orologio tradizionale che uno digitale. Il consumo elettrico giornaliero di quest’ultimo non giustifica la sua unica funzione di sveglia.
  9. I forni o i microonde che segnano l’ora sono sicuramente utili, ma non indispensabili, soprattutto in cucina dove un orologio a parete non manca mai. Quel numeretto acceso consuma una notevole quantità di energia elettrica.
  10. Collegate la presa di corrente degli apparecchi vicini tra loro ad una “ciabatta” con un interruttore, con un unico clic potrete spegnerli tutti, disattivando anche tutte le spie luminose.

 

Come risparmiare sulla bolletta del gas:

  1. Non coprite mai i termosifoni, non mettere mai davanti ad essi un qualsiasi oggetto e, quando sono accesi, spostare le eventuali tende.
  2. Fate controllare l’impianto di riscaldamento ed effettuate la sua manutenzione periodicamente.
  3. Installate le valvole termostatiche che permettono la regolazione della temperatura della stanza.
  4. Non superate i 20°C e tenete accesi i termosifoni solamente nelle stanze che effettivamente usate. La riduzione della temperatura di un grado centigrado consente un risparmio nei consumi di circa il 6%.


comment closed