Illusioni Ottiche MAI Viste Prima

Inserito in Curiosità, In evidenza | Scritto martedì, 21 aprile 2015 | Autore Alessandra Albanese | Commenta per primo

10 illusioni ottiche straordinarie

Ogni anno in Florida, a Naples, si riuniscono neuroscienziati e esperti di oftalmologia per un concorso abbastanza originale: Il Premio per le migliori illusioni ottiche dell’anno.

 

È proprio così, una sorta di kermesse a metà tra il divertimento e la scienza, con una parte (neanche poi piccola) che riguarda la scienza dei nostri occhi, l’oftalmologia appunto.

 

Il concorso, che si chiama “Best Illusion of the Year” è promosso da un’associazione che si occupa di neuroscienze, la Neural Correlate Society.

 

Guardate per il 2014 quali sono state le 10 Illusioni ottiche più premiate dalla giuria.

 

Illusioni ottiche: Quanto è grande il pallino al centro?

Primo premio della Best Illusion of TheYear a questa illusione, realizzata da Christopher Blair, Gideon Caplovitz e Ryan Mruczek dell’University of Nevada Reno. Si tratta di un “classico” per così dire, in quanto riprende il principio della illusione di Ebbinghaus (nome dello psicologo tedesco che la realizzò per primo).

A seconda della posizione e del variare delle dimensioni dei puntini laterali, quello centrale sembra ingrandirsi o rimpicciolirsi, ma se fate bene attenzione scoprirete qual è il trucco!

 

 

illusioni ottiche 01

Illusioni ottiche: Marilyn o Albert?

illusioni ottiche 02

Anche questa illusione è diventata un grande classico, soprattutto in rete: guardate attentamente la foto; chi vedete? E se vi allontanate vedete ancora lo stesso personaggio?

Illusioni ottiche: il cuore che batte

illusioni ottiche 03

l’immagine è una figura statica, ma crea l’illusione che il cuore “batta”, grazie al nostro cervello.

Realizzata da Gianni Sarcone, Courtney Smith e Marie-Jo Waeber dell’Archimedes Laboratory Project di Genova.

 

Illusioni ottiche: Invecchiamento

illusioni ottiche 04

Le tre foto che vedete sembrano scattate allo stesso ragazzino, ma in tre età differenti.

Anche questo è un lavoro del nostro cervello, mentre invece le foto sono solo state ritoccate: la seconda, centrale, è quella reale, mentre la prima è rimpicciolita e la terza è distorta nella parte del mento.

Illusioni ottiche. Di che colore?

illusioni ottiche

L’immagine qui sotto varia di colore: a volte prevale il verde, altre il viola.

In effetti l’illusione è creata non dal cambiamento di colore, quanto invece dai perimetri che cambiano forma.

Realizzata da Mark Vergeer dell’Ecole Polytechnique Fédérale di Losanna, Stuart Anstis dell’Università di San Diego e Rob van Lier della Radboud University di Nijmegen, Olanda.

 

Illusioni ottiche: E questo di che colore?

illusioni ottiche

Un’altra illusione che inganna il cervello, facendogli credere che il disegno cambi colore: anche qui sono i bordi a modificarsi.

Illusioni ottiche: quale strada?

illusioni ottiche

Guardate le tre strade nel disegno, e dite quale sia diversa dalle altre.

Sappiate che quelle che avete visto uguali sono invece diverse, mentre quella che avete dato per identica lo è per effetto di un’illusione ottica chiamata metamerismo, ovvero due immagini o colori diversi possono sembrare uguali all’occhio umano.

Realizzata da Kimberley Orsten e James Pomerantz della Rice University.

Illusioni ottiche: guardate ed ascoltate

quando ascoltiamo qualcuno non ci accorgiamo che contestualmente guardiamo anche il suo labiale.

Se invece queste le labbra “mimano” alcune parole ma il nostro orecchio, e di conseguenza il nostro cervello riceve diversi impulsi, ecco che anche l’udito viene “illuso”: nel caso del video l’uomo inquadrato, pur pronunciando la stessa sillaba, sembra dire suoni diversi (va o ba a seconda dell’inquadratura)

Realizzata da James W. Dias e Lawrence D. Rosenblum dell’University of California, Riverside, USA.

Illusioni ottiche: Il pulcino ballerino.

Il pulcino muove il collo in avanti  mentre cammina? Sembra, ma non è!

È un’illusione creata da alcune linee che intersecandone altre crea il moto.

Illusioni ottiche: Pac Man

Guardate questi ragazzi cosa sono stati in grado di creare: un Pac Man che si muove regolarmente.

O forse no?

In effetti, il secondo Pac Man, come spiegato nel video resta fermo, mentre tutto intorno gira in maniera “Tolemaica”!

Il gioco è stato creato da Sebastiaan Mathôt e Theo Danes della Vrije Universiteit di Amsterdam

 

Fonte: Focus.it

 


comment closed