23 Travestimenti Pazzeschi (Incredibili Cosplay mai Visti)

Inserito in Costume, Curiosità | Scritto lunedì, 28 aprile 2014 | Autore Maria Corbisiero | 2 Commenti

Travestimenti incredibili, tu ti conceresti mai così?

foto travestimenti

Definita in occidente come una “moda orientale” importata all’inizio degli anni ’90, l’arte del cosplay è un fenomeno ben più radicato.

Nato in Giappone tra la fine degli anni ’60 e l’inizio degli anni ’70, la parola cosplay, abbreviazione di “costume play”, traducibile in “giocare a travestirsi”, racchiude quelle che potrebbero definirsi delle vere e proprie performance artistiche.

Molto più di un semplice hobby, l’arte del cosplay è una vera e propria passione che consente al cosplayers, colui che si traveste, di potersi identificare nel proprio personaggio preferito, di poter vivere o rivivere una realtà fantastica, come in un universo parallelo.

Fonte di ispirazione sono, nella maggior parte dei casi, i manga (fumetti), gli anime (film d’animazione giapponesi), i videogiochi, i film, etc..

A seconda del risultato che si vuol ottenere, la realizzazione dei costumi può richiedere anche diversi mesi di lavoro e preparazione, soprattutto se il personaggio da interpretare risulta essere più o meno elaborato (vedi cosplayer Iron Man – ndr).

Anche il materiale utilizzato implica dei costi più o meno elevati, ma nulla vieta, soprattutto ai meno esperti e ai più fantasiosi, di realizzare i propri costumi riciclando vestiti e/o oggetti di uso comune.

L’effetto finale non sarà forse perfetto ma di certo il successo, esilarante, sarà comunque assicurato.

Non ci credete?

Allora non vi resta che ammirare le divertenti realizzazioni di Anucha “Cha” Saengchart, pubblicate regolarmente sulla pagina facebook Low Cost Cosplay.

Custode per gli anziani, come rivela un articolo a lui dedicato sul  Bangkok Post, Anucha ha tratto ispirazione da alcuni asciugamani colorati che stava ripiegando e sistemando mentre era a lavoro.

Arrotolandoli in un certo mondo, il 24enne ha dato così vita al cosplay low cost di “Piccolo”, il noto personaggio della serie Dragon Ball meglio conosciuto in Italia con il nome di Junior.

Un hobby nato per caso che, grazie all’utilizzo di nastro adesivo, mazze, farina e altri oggetti casalinghi di vario genere, ora sta conquistando e contagiando non poche persone, arrivando a raccogliere, solo su facebook, oltre 153mila fans.


comment closed