Il Ragazzo Ossessionato dai Selfie: Storia Incredibile

Inserito in Costume, Curiosità | Scritto mercoledì, 09 aprile 2014 | Autore Alessandra Albanese | 2 Commenti

Di Selfite ci si ammala eccome!

Vabbè, si sa, la storia della selfite era una bufala, l’abbiamo inizialmente pubblicato, lo abbiamo smentito, e adesso ecco la prova che in fin dei conti di selfite ci si ammala.

E’ successo ad un ragazzo inglese di 19 anni, che a quanto racconta lui stesso ha pensato anche al suicidio per liberarsi dalla sua ossessione: la selfite.

Non sarà confermata da alcuna associazione psichiatrica ma questo giovane londinese di nome Danny  Bowman  ha confessato di essere talmente dipendente dagli autoscatti al punto da farne fino a 200 al giorno, impiegando anche 10 ore.

Non usciva da casa per fare i selfie, non frequentava più gli amici, ha lasciato la scuola, è addirittura dimagrito 12 chili, per stare meglio in foto. Incredibile.

Ovviamente le persone che hanno disturbi simili hanno già qualche sofferenza interna che estrinsecano nei modi più disparati: qualcuno fa torte dalla mattina alla sera e qualcun altro  200 selfies al giorno.

Lo psichiatra che ha seguito il ragazzo inglese ha affermato infatti che quello non era l’unico caso di disturbo provocato dall’uso compulsivo dei social network, e che oggigiorno ci si deve aspettare che questo divenga una vera e propria dipendenza al pari di altre simili.

 

fonte: Daily Mail


comment closed