5 Consigli Utili per Trovare Lavoro in Tempo di Crisi

Inserito in Lavoro | Scritto mercoledì, 02 aprile 2014 | Autore Alessandra Albanese | 2 Commenti

Trovare un Lavoro: Piccoli accorgimenti per la ricerca di un lavoro

Il presidente del consiglio Renzi, in occasione della sua visita a Londra, ha snocciolato davanti al premier Cameron i dati della disoccupazione in Italia.

Numeri impressionanti ha detto, e dicono tutti ormai da troppo tempo.

Una disoccupazione così non si registrava dal 1977, a se è vero che la crisi dovrebbe essere al colpo di coda finale, per molti spiragli non se ne vedono ancora.

Cosa fare per trovare lavoro?

Ah, saperlo! Inutile pensare che con leggi nuove e diverse il lavoro magicamente arrivi.

Però qualche consiglio in più può far bene.

Eccone cinque da mettere in pratica, e chissà che siano di buon auspicio a qualche lettore in cerca di occupazione

1. Parti dagli amici

Dice un proverbio siciliano: “Con amici e con parenti non comprare e non vendere niente”. E’ vero fare affari con amici è a rischio rottura di amicizie, ma in tempi di crisi potrebbero comunque aiutarvi a trovare un lavoro, o a dare referenze positive, o a presentarvi a qualcuno che possa offrirvi un’occupazione.

2. Presentatevi personalmente alle aziende

Mandare curriculum serve senz’altro, ma consegnarlo personalmente serve di più. Abbiate faccia tosta, e individuate le aziende della vostra città. Una volta che avete in mano una lista presentatevi e bussate alle porte: la fortuna aiuta gli audaci.

3. Riprova, sarai più fortunato

Visto che avete avuto faccia tosta la prima volta, non vergognatevi a ribussare alle aziende, a ricordare loro che siete ancora sul mercato, e anche per instaurare un minimo di confidenza maggiore che potrebbe fare la differenza tra voi e un estraneo. Usate una scusa per presentarvi come gli auguri per le festività o dite di avere un curriculum più aggiornato da consegnare.

4. Il lavoro passa anche da internet

Ricordate che i social network sono diventati ormai il primo biglietto da visita che le aziende usano per vagliare eventuali candidati: basta digitare nome e cognome su google e un possibile datore di lavoro potrebbe vedere molto di voi.

 

Cerchiamo di mantenere dunque un profilo terso da eventuali gossip o particolari sconvenienti che potrebbero far deviare l’attenzione del potenziale datore

5. Resistere, resistere, resistere!

Slogan coniato da Francesco Saverio Borrelli in occasione dell’inaugurazione dell’anno giudiziario in Corte d’appello, ma utile sempre e a tutti.

Non perdersi d’animo è il consiglio principe per tutti coloro che sono all’affannosa ricerca di un lavoro: non smettere di cercare solo perché ancora non si è trovato.

Essere ottimisti e positivi può essere la caratteristica che sta cercando proprio l’ultima azienda della lista.


comment closed