Lo Zio Phil del “Principe di Bel Air” è Morto: Addio a James Avery

Inserito in Costume, Televisione | Scritto giovedì, 02 gennaio 2014 | Autore redazione | 2 Commenti

Deceduto l'attore James Avery interprete dello zio Philip nel telefilm "Willy, il principe di Bel Air"

Morto James Avery zio Philip

L’attore americano James Avery si è spento all’età di 68 anni (classe 1945) lo scorso martedì 31 dicembre 2013; era ricoverato presso l’ospedale di Los Angeles, in California (USA).

Morto James Avery zio Philip Gli appassionati di serie Tv lo ricorderanno soprattutto per aver interpretato Philip Banks ne il celebre telefilm degli anni ’90 “Willy, il principe di Bel Air”.

Per ben 141 episodi, Avery è stato per tutti lo “zio Phil”, giudice e ferreo capofamiglia, nonché tutore ed educatore del nipote Willy Smith, ruolo che ha letteralmente lanciato la carriera di attore dell’ormai più che noto Will Smith.

A dare la notizia del decesso il suo manager attraverso un comunicato stampa mentre un altro attore della serie, Alfonso Ribeiro, che nella serie televisiva interpretava Carlton Banks, figlio di Philip, annunciava il decesso attraverso i social network.

Su twitter, canale ove è stato creato l’hashtag #RIPJamesAvery:

“Sono profondamente rattristato nel dirvi che James Avery è morto. È stato un secondo padre per me. Mi mancherà molto.”

Morto James Avery zio Philip

E su facebook:

“Il mondo ha perso un uomo davvero speciale. Sono molto rattristato nell’annunciarvi che James Avery è passato a miglior vita. Anche se ha interpretato il ruolo di mio padre in televisione, per me è stata una bellissima figura paterna nella vita reale. Mi mancherà profondamente.”

Morto James Avery zio Philip

Secondo quanto riportato sul sito The Hollywood Reporter, il decesso dell’attore sarebbe dovuto a complicanze durante un intervento di chirurgia a cuore aperto presso la struttura sanitaria di Glendale, contea di Los Angeles.

James Avery lascia la moglie Barbara, rimasta al suo capezzale fino alla fine, il figliastro Kevin Waters e la madre Florence.

 


comment closed