Perde il suo Viso ma un Volto Nuovo le Cresce sul Petto (Video)

Inserito in Mondo Donna, Salute e Psicologia | Scritto giovedì, 14 novembre 2013 | Autore Maria Corbisiero | 2 Commenti

17enne sfigurata ritrova il sorriso così:

trapianto viso

Quando la chirurgia ridona il sorriso…..

Potrebbe sembrare una metafora ma mai frase fu più attinente, in senso letterale, alla storia che vi proponiamo qui di seguito, descritta in un accurato reportage pubblicato su uno dei principali portali cinesi, il China Daily.

Trapianto facciale video Xu Jianmei

Trapianto facciale video Xu JianmeiIl 24 ottobre scorso infatti il sopra citato sito web rendeva nota la notizia di un innovativo trapianto facciale.

Ma procediamo con ordine partendo dall’origine, un racconto che esalta la medicina ma, nel contempo, parla di emarginazione, speranza, solidarietà ed una ritrovata voglia di vivere.

Xu Jianmei, la giovane 17enne protagonista di questa storia, residente in un piccolo villaggio di pescatori, Putian, situato nella provincia di Fujian nella Cina orientale, resta gravemente sfigurata in volto alla tenera età di 5 anni.

Un giorno, i genitori, entrambi lavoratori, si videro costretti a lasciarla sola nella capanna dove abitavano.

Il fato volle che un incendio accidentale divampò proprio all’interno della costruzione, la bambina si salvò per miracolo ma restò gravemente sfigurata: perse infatti il mento, le palpebre e buona parte dell’orecchio destro.

Non avendo denaro sufficiente per un intervento chirurgico correttivo, i genitori si ritrovarono costretti a riportare a casa la piccola che, per i successivi 12 anni, ha dovuto convivere con la paura di dover mostrare il proprio viso a chiunque.

Trapianto facciale video Xu Jianmei

Nel 2004, Xu Xianyuan, un avvocato in pensione, si interessa alla storia della piccola Xu Jianmei, facendosi diffusore di essa attraverso lettere inviate ai vari giornali locali ed esportando la stessa in tutto il mondo attraverso il web, imparando appositamente l’uso di internet.

Il tutto con un unico scopo: raccogliere i fondi necessari a coprire le spese per intervento chirurgico correttivo che i genitori della ragazza non potevano sostenere.

Una volta ottenuta la somma necessaria, i medici del reparto di ortopedia, un’equipe medica composta da sei elementi, del Fujian Medical University Union Hospital, coordinati dal chirurgo Jiang Chenghong, hanno provveduto a ridare il sorriso alla ragazza.

Dopo diversi colloqui, seminari ed incontri, l’equipe medica ha stabilito di effettuare il trapianto facciale utilizzando un’innovativa tecnica mai effettuata prima: far crescere il tessuto da trapiantare nella zona del corpo compresa tra la spalla e il petto.

“Il colore della pelle della zona compresa tra la spalla e il petto è quello che più si avvicina al colore della pelle del viso, rispetto ad altre parti del corpo – ha dichiarato il chirurgo Chenghong – La zona inoltre è vicina al viso, cosa che facilita maggiormente il trapianto”.

L’intero “piano operativo” è stato poi suddiviso in tre fasi:

  • 1° fase. Completata il 26 novembre del 2012, questa fase prevedeva il prelievo di una fascia di vaso sanguigno (tessuto che circonda vasi e muscoli) presente nella coscia destra di Xu e l’impianto dello stesso nell’area compresa tra la spalla e il petto. Successivamente è stato inserito un dilatatore della pelle sotto la parte di tessuto cutaneo dove era stato piantato il vaso sanguigno.

    Trapianto facciale video Xu Jianmei

    Xu Jianmei dopo l'intervento

  • 2° fase. Attendere che il dilatatore espandesse la pelle ricreando così un nuovo tessuto, sufficiente a ricoprire poi il volto. Questa fase è durata circa nove mesi.
  • 3° fase: il trapianto. Il 14 ottobre di quest’anno, i medici hanno sottoposto Xu ad un intervento durato circa 10 ore, un’operazione attraverso la quale le hanno ridato un nuovo volto.

“Con il suo nuovo volto, lei sarà in grado di esprimersi in modo più preciso – ha dichiarato il chirurgo Chenghong  – e sarà anche in grado di arrossire e mostrare finalmente le emozioni provate, anche se ciò richiede comunque tempo”.

Trapianto facciale video Xu Jianmei

Dopo l'intervento, Xu trova finalmente il coraggio di guardarsi allo specchio

Xu Jianmei, dopo 12 anni di sofferenza e vergogna, può finalmente iniziare una nuova vita e si dichiara convinta di voler tornare a scuola, la stessa che, all’età di 9 anni, ha dovuto abbandonare a causa delle offese che gli altri bambini le rivolgevano.

“Alcuni studenti mi dicevano <Sembri un demone, perché ti presenti a scuola?>… E’ ancora vivo in me il ricordo del dolore debilitante accusato durante uno degli interventi – ha raccontato la giovane ai reporter di China Daily – soprattutto quando cammino o resto in piedi per troppo tempo. Per andare avanti, mi aggrappo alla convinzione che il dolore è temporaneo… Non c’è nulla ora che io non possa sopportare”.

Trapianto facciale video Xu Jianmei

Fonte China Daily: reportage intervento – la storia di Xu

 

 

 


comment closed