Dona un Rene alla Donna della sua Vita e l’Amore le Salva la Vita

Inserito in Costume | Scritto giovedì, 20 febbraio 2014 | Autore Alessandra Albanese | 2 Commenti

Il marito le salva la vita grazie ad un trapianto

dona rene alla moglie

Dublino. La storia di questa coppia di giovani sposi dimostra come l’amore possa valicare ogni confine, anche quello della malattia e della sofferenza.

Sarah, 31 anni, soffriva di una patologia chiamata nefropatia da reflusso, una malattia che colpisce i reni.

Sarah e Conor, dopo l'intervento che ha salvato la vita della donna

La diagnosi di Sara venne quando lei era ancora bambina, addirittura già a sei anni i suoi reni cominciarono a soffrire finchè all’età di 17 anni la ragazza fu costretta ad un trapianto di rene da donatore deceduto.

Nel 2008 conosce Conor, e se ne innamora.

Il giovane viene subito messo a conoscenza dei disturbi di Sarah, ma i due sperano che le condizioni della giovane possano restare stabili.

Dopo appena due anni dalla relazione, Sara peggiora, ma nonostante le sue condizioni la coppia decide di sposarsi, nel 2011.

L’amore sembra sorriderle, ma la salute di Sara continua a peggiorare, e i suoi reni a deteriorarsi, e questa notizia le arriva proprio il giorno prima del suo matrimonio:

Mi stavo preparando per il giorno più bello della mia vita e ho ricevuto quella notizia orribile: è stato devastante” ha raccontato la donna in un’intervista al Daily Mail.

Così Conor decide lo scorso anno di sottoporsi ad un test di compatibilità per controllare la possibilità di un trapianto da parte sua.

“La compatibilità non era perfetta – ricorda Conor – ma i medici decisero di tentare lo stesso il trapianto grazie alle mie condizioni fisiche e alla mia giovane età. Ero più spaventato per mia moglie che per me”.

Non c’era altra soluzione, non ci si poteva tirare indietro.

Così i due furono sottoposti a questo intervento, e il rene di Conor, nel corpo di Sarah cominciò a funzionare perfettamente.

Conor fu il primo a svegliarsi dall’anestesia, e fu un sollievo per lui apprendere che tutto era andato perfettamente: “Quando io e Sara abbiamo parlato dopo l’operazione l’ho guardata negli occhi e le ho detto: ‘Andrà tutto bene tesoro’.”

Oggi Sarah e Conor stanno bene e continuano a vivere l’uno per l’altra. Dopo avere passato due anni di sofferenza guardano speranzosi al futuro, sicuri di vivere insieme “In salute ed in malattia”.


comment closed