Un Vero Schiaffo alla Miseria, Altro che Vita da Cani

Inserito in Animali domestici, Famiglia | Scritto lunedì, 16 settembre 2013 | Autore Alessandra Albanese | 2 Commenti

Fanno discutere i vizi e le abitudini dei cani della regina Elisabetta d'Inghilterra.

L’amore per gli animali non risparmia neanche le teste coronate. E va bene che gli animali meritano sempre affetto e stima da parte di noi esseri umani, ma certe volte gli eccessi risultano eccessi anche se si tratta di coccole e carezze nei confronti di amici a quattro zampe.

Il Sunday Times ha pubblicato in questi giorni alcuni retroscena di vita quotidiana della regina Elisabetta e dei suoi amati cani, e lo ha fatto grazie ad alcuni “segreti” svelato nel libro scritto dal biografo reale Brian Hoey che ha da poco pubblicato “Pets by royal appointment”.

Il libro infatti narra la vita dei cani reali di sua maesta Elisabetta II, cani di razza Welsh Corgi Pembroke.

Fin dalla sua infanzia Elisabetta ha amato circondarsi di cani di questa razza, immortalati in più occasioni al suo fianco. Il primo è stato Dookie, fedele compagno, presente anche nei viaggi ufficiali dei reali, a cui è seguita la stirpe man mano sempre più numerosa, che ancor oggi scorrazza indisturbata per Buckingham Palace.

Ma Hoey non si è limitato a raccontare la biografia dei Corgi dei Windsor, quanto a dettagliare minuziosamente lo stile di vita molto royal di questi animali.

Sembra infatti che della loro alimentazione ad esempio se ne occupi uno chef rigidamente selezionato, che prepara loro carne finissima come filetto di manzo o petto di pollo, cucinata al momento e servita ogni tanto da Elisabetta in persona in ciotole d’argento. Sembra addirittura che in alcune occasioni la regina stessa abbia preparato il pasto ai suoi amati amici.

E non è tutto. Sembra che i rituali di corte valgano anche per loro: prima del pasto Elisabetta versa la salsa sul pasto e poi i cani cominciano a mangiare.

O ancora, ogni qualvolta che una sarta confeziona un abito per lei poi debba essere passata sul pavimento della stanza di prova una calamita, per raccogliere ogni eventuale spillo caduto, per paura che i cagnolini possano ferirsi passandoci sopra.

Non è raro neanche vederli sulla carrozza reale, e sembra addirittura che ogni volta che la Regina si sposta per affari pubblici venga riservato un posto anche per il suo amato cagnolino.

Nell’estate del 2012, all’apertura dei giochi Olimpici di Londra, Monty, il Corgi appartenuto addirittura alla Regina Madre, era apparso durante la cerimonia iniziale, al fianco di Daniel Craig e della Regina stessa.


comment closed