Esperimento Choc: Per una Buona Crema Viso Non Serve Spendere Tanti Soldi

Inserito in Bellezza, Estetica, Mondo Donna | Scritto martedì, 17 settembre 2013 | Autore Gioela Saga | 2 Commenti

Per un mese sono state testate due creme su una metà dello stesso viso.

Una giornalista della testata on line del Daily Mail, Claire Cisotti, ha effettuato un interessante esperimento per verificare la seguente affermazione: il prezzo di una buona crema per il viso incide davvero sui suoi risultati?

test su crema economica nivea e de la Mer cara

Ovvero: è necessario spendere molto per poter avere una buona crema antirughe?

Può davvero una crema che costa pochi euro garantire, non solo di non essere nociva, ma competere con prodotti di marche prestigiose?

E’ una domanda che ci si pone spesso davanti agli scaffali, ci si chiede se il prezzo non sia una somma di diverse voci commerciali che non sempre comprendono veramente l’efficacia degli ingredienti.

Recentemente, molte attrici hanno dichiarato di avvalersi della crema Nivea che si può tranquillamente trovare nelle grandi catene di distribuzione a prezzi accessibili davvero a tutti. E’ il caso di Alison Steadman, 66 anni, ma anche di Kate Winslet, 33, e di Joan Collins che ne ha da poco compiuti 80 conservando sempre un aspetto molto giovanile!

La giornalista ha dunque deciso che, per 30 giorni consecutivi, avrebbe usato la crema Nivea sulla parte sinistra del viso, con un costo di 1,15 sterline per 30 ml e nella parte destra il prodotto Crème de la Mer con un costo di 105 sterline per 30 ml.

test nivea e crème de la mer a confronto

La crema Nivea, venduta nei distintivi vasetti bianchi e blu, contiene ingredienti semplici come la glicerina. La Crème de la Mer ha una confezione elegante e una formula considerata innovativa, lanciata nel 1911 in Germania, messa a punto da un fisico aerospaziale, il Dottor Max Huber, per autocurarsi l’epidermide danneggiata a seguito di un’esplosione avvenuta in laboratorio dopo un esperimento. Lo scienziato aveva riportato terribili bruciature chimiche.

La sua segreta potenzialità consiste in un miracoloso miscuglio fatto di alghe fermentate, vitamine e minerali, il tutto trattato con onde sonore! Secondo ciò che dichiara il sito ufficiale, questa crema sarebbe in grado di trasformare in poco tempo l’aspetto della pelle che sarà più compatta e con linee, rughe e pori meno visibili e “senza età”.

Kate Winslet usa crema viso economica

Kate Winslet ha dichiarato di usare la crema viso Nivea:

Prima di cominciare il test, Claire ha scansionato il suo viso per poter poi confrontare le immagini dopo l’esperimento. Le immagini 3D sono state fatte con un particolare sistema utilizzato da uno laboratorio cosmetico, lo stesso usato dalla NASA per monitorare gli effetti delle radiazioni e dell’assenza di gravità sulla pelle degli astronauti. Questo macchinario si chiama Visia e utilizza diversi tipi di esposizione alla luce per misurare le rughe, i danni del sole, il rossore e la dimensione dei pori.

Secondo un primo monitoraggio, la pelle della giornalista è risultata in buone condizioni per la sua età, 47 anni, ma abbastanza disidratata, con una leggera rosacea ereditata dalla mamma, evidente soprattutto sulle guance.

Ecco i risultati delle due creme sulla pelle di Claire durante le settimane di trattamento:

Prima settimana

La Crème de la Mer viene applicata sulla parte destra, in quantità appropriata, seguendo scrupolosamente le istruzioni, scaldando la crema tra le dita finché non appare translucida, pannosa, attivando così gli ingredienti e rendendola pronta per essere applicata. Questo crema non ha profumazione, si applica senza strofinarla, è molto densa e ci vuole parecchio prima di venire assorbita. La pelle di Claire è sensibile ma non ci sono reazioni evidenti sul viso.

crema viso nivea confrontata con crema la MerLa crema Nivea è ancora più densa ma sembra venire assorbita subito, e anche in questo caso, senza reazioni particolari.

Dopo qualche giorno, l’esperto del Visia, Nicolas Miedzianowski-Sinclair, dichiara che, pur non essendoci differenze particolari ed entrambi i lati appaiono lisci, la parte sinistra sembra più luminosa. D’altra parte si nota che la parte destra sembra meno arrossata, come se la Crème de la Mer avesse avuto un effetto calmante.

Seconda settimana

Sulla parte destra del viso, vicino al naso, si sono formati dei brufoletti, come se la crema avesse chiuso i pori. Inoltre risulta sempre più evidente che, per utilizzare la Crème de la Mer, occorre molto più tempo, almeno dieci minuti in più rispetto alla Nivea. Evitando di utilizzare la crema per un paio di giorni, i brufoletti scompaiono. Entrambe le parti del viso sono lisce e luminose.

test su creme visoTerza settimana

Le linee di espressione della parte sinistra sembrano meno evidenti e anche la pelle del contorno occhi sembra più distesa. Anche chiedendo ai colleghi propendono tutti nel dire che la parte sinistra sia migliore.

Quarta settimana

La sorella di Claire le chiede addirittura se abbia fatto delle iniezioni di botulino perché l’aspetto del viso risulta davvero migliorato.

Risultati finali

Testando la pelle, inequivocabilmente, secondo l’esperto, la parte sinistra trattata con Nivea ha ottenuto risultati di idratazione migliori, ridotto l’arrossamento e alcune linee di espressione sotto gli occhi.

In conclusione si può affermare che entrambe le creme hanno dato buoni risultati ma, considerando il prezzo, in proporzione, la crema Nivea è risultata la crema vincente.

E’ importante trattare bene la nostra pelle perché davvero può fare la differenza e regalarci una bellezza più duratura, così come anche alcuni piccoli gesti quotidiani come struccarsi. Un altro esperimento choc è stato fatto per vedere gli effetti di metà viso non struccato per un mese, le differenze sono sorprendenti! http://vitadadonna.com/35678/cosa-accade-alla-pelle-non-struccata-prima-di-dormire-esperimento-choc.html

Fonte: www.dailymail.co.uk


comment closed