Ecco Come Trovare le Zone Erogene del Nostro Corpo

Inserito in Coppia, Sesso | Scritto lunedì, 16 settembre 2013 | Autore Alessandra Albanese | 2 Commenti

Uno studio scientifico individua la classifica delle zone erogene nel corpo di uomini e donne, eccole:

coppia sesso 

Avreste mai detto che i piedi sono all’ultimo posto tra le zone erogenee del nostro corpo?

Lo rivela uno studio messo a punto in collaborazione tra la Bangor Universityt in Gran Bretagna e la University of Witwatersrand di Johannesburg, con a capo il Professor Oliver Turnbull.

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista neuro scientifica Cortex, ed ha fatto una vera e propria hit parade delle 41 zone erogene riscontrate nel corpo di 800 volontari, sottoposti a test e questionari.

I risultati sembrano contrastare con la precedentemente teoria di Vilayanur Ramachandran, secondo la quale  queste zone particolarmente sensibili alle sollecitazioni calde, scatenano una reazione in quanto limitrofe alle connessioni cerebrali delle parti intime.

Se così fosse i piedi, i cui centri di sollecitazione si trovano nella corteccia vicini ai genitali, dovrebbero essere la zona erogena per eccellenza, e invece Turnbull avrebbe dimostrato il contrario.

Anzi, Il professor Turnbull ha evidenziato come dal punto di vista sensoriale i piedi siano a pari classifica delle rotule, che non sono proprio zone erogene riconosciute.

Lo studio ha anche evidenziato che il numero di zone erogene dell’uomo e della donna si equivalgono, in barba al luogo comune che vuole che l’uomo sia eccitato solo attraverso una zona.

Oltre agli organi intimi, zone sensibili sono ovviamente la bocca, il collo, il petto nelle donne, la zona ombelicale per gli uomini, ma anche a sorpresa, il retro delle gambe, nel corpo femminile.

Turnbull ha anche confermato che queste zone erogene non sono in alcun modo influenzate da condizionamenti socioculturali,e che non vi sono differenze rimarcabili sia che si tratti abitanti di poli opposti, che siedano dietro a una scrivania a Londra, o che vivano in un remoto villaggio africano, così come non esistono differenze di genere o di preferenze sessuali.

 

 

    

 

 

 

 

 

 


comment closed