8 Rimedi Naturali per Migliorare la Digestione

Inserito in Mondo Donna, rimedi naturali, Salute e Psicologia | Scritto domenica, 08 settembre 2013 | Autore Gioela Saga | 2 Commenti

Come combattere la dispepsia, digestione difficile, con i rimedi naturali

digestione rimedi naturali

Il nome tecnico è dispepsia ed è più comunemente conosciuta come “difficoltà a digerire”.

Può essere occasionale se il pasto non è stato equilibrato, particolarmente pesante o consumato di fretta o può anche essere un disturbo più frequente causato magari da una fragilità gastrica dovuto all’eccessivo consumo di farmaci, soprattutto fans, o da infezioni.

Se non ci sono cause organiche effettive, la dispepsia può essere facilmente aiutata da rimedi naturali che affondano nella tradizione la loro origine molto efficace.

Sono molte le erbe che possono essere utilizzate per fare tisane che aiutino la digestione favorendo la secrezione gastrica e salivare, aiutando anche il fegato e il pancreas: rabarbaro, boldo, finocchio, cumino, tarassaco, cicoria, menta, genziana, liquirizia ed altre.

Una tisana molto efficace vede l’interazione tra menta, genziana, anice, carvi, la verbena, achillea e liquirizia che aiutano il metabolismo pigro e diminuiscono i gonfiori. In alternativa, anche melissa, malva e salvia, quest’ultima anche semplicemente masticata con qualche foglia di menta.

Una tisana con la sola verbena può essere anche assunta prima dei pasti come gastroprotettivo.

Altro suggerimento prevede una tisana preparata con due cucchiaini di semi di finocchio e uno di rosmarino, in mezzo litro di acqua.

Potete anche ricorrere con ottimi risultati ad un infuso di foglie di carciofo essiccate.

La mela contiene l’acido malico, tartarico, succinico e citrico che esercitano un’azione benefica sul metabolismo migliorando la digestione. Concludere un pasto con una mela è dunque una sana abitudine.

Accompagnare un piatto di carne con un’insalata di cicoria ci aiuterà a digerire meglio in quanto la cicoria possiede la capacità di regolarizzare le funzioni intestinali, epatiche e renali, favorisce la diuresi e la produzione di bile, ha effetti depurativi e disintossicanti.

Un buon aperitivo o un liquore digestivo a base di zenzero avrà la capacità di farvi digerire meglio e farvi produrre meno gas intestinali.

La liquirizia, assunta in pastiglie o in bastoncini, potrà aiutare la digestione e potrà anche proteggere lo stomaco da agenti aggressivi.

Sembra anche che il consumo di aglio o cipolla cotta possa favorire la digestione così come il sedano.

Allo stesso modo anche il rafano, poco conosciuto ed usato, stimola la salivazione i succhi gastrici agevolando, di conseguenza, la digestione.

Per aiutare la digestione si può ricorrere anche alla semplice borsa dell’acqua calda o ad un cuscino imbottito di noccioli di ciliegio o semi di lino da riscaldare sul termosifone, riscaldando i vasi sanguigni si favorisce il processo digestivo.

Anche il limone si rivela utile in associazione al bicarbonato di sodio: un bicchiere di acqua con due cucchiai di succo di limone e una punta di bicarbonato, mescolare e bere subito, aiuta la digestione e riduce il bruciore.

Oppure il classico “canarino”: un decotto di bucce di limone. Mi raccomando di usare limoni non trattati! La stessa cosa si può fare con bucce di arancia e mela.


comment closed