Rimedi naturali per scottature solari e eritemi

Inserito in Mondo Donna, rimedi naturali, Salute e Psicologia | Scritto sabato, 29 giugno 2013 | Autore Gioela Saga | 2 Commenti

Rimedi naturali contro le scottature solari

Se dopo l’esposizione al sole si è evidenziato un arrossamento, già significa che la nostra pelle si è “stressata” e dobbiamo rinfrescarla ed idratarla. Possiamo farlo in modo naturale, creando una crema doposole efficace con polpa di cetriolo triturata, glicerina e acqua di rose. Oppure possiamo preparare una maschera per le pelli disidratate dal sole frullando una banana con dello yogurt e del miele.

Il viso, in particolare, è una zona molto delicata: si consiglia di mescolare 1 cucchiaio di farina d’avena, 1 cucchiaio di yogurt naturale, mezza mela grattugiata e 2 cucchiaini di succo di limone per fare una maschera emolliente da tenere in posa 30 minuti.

Per pulire la pelle disidrata dal sole usare dell’olio di germe di grano.

Se invece non siamo riusciti ad evitare una scottatura, attenzione, non è da sottovalutare, soprattutto se si presenta anche febbre e dolore intenso, stiamo molto attenti ai fai-da-te; se l’ustione o l’eritema è profondo è sempre meglio chiedere il consiglio del medico o di un farmacista.

Ci sono comunque alcuni rimedi naturali che è possibile utilizzare se il problema non è grave.

Innanzitutto evitare assolutamente di grattarsi.

Potete usare gel a base di aloe vera certificata per alleviare il prurito e il senso di calore.

È possibile fare docce fredde e impacchi di ghiaccio avvolto in una stoffa, asciugarsi poi delicatamente, tamponando.

Sembra che anche la purea di fragole o la polpa di melone diano dei buoni risultati per attenuare i sintomi.

In aiuto, anche un buon decotto di malva fresca o secca da applicare tiepido sulla parte, con l’aiuto di una garza o una pezzuola di cotone.

Per aiutare dall’interno, aumentate frutta e verdura nella dieta, soprattutto mirtilli, melone, pesche, albicocche.

Un po’ di patata grattugiata o una soluzione di aceto e acqua possono lenire un po’ il prurito e l’arrossamento.

Per attenuare il pizzicore e il fastidio potete fare un bagno aggiungendo, all’acqua, del bicarbonato di sodio e del sale grosso,oppureun bicchiere di farina di avena o di amido di riso.

Massaggiatevi con dell’olio di cocco.

È possibile fare impacchi con delle foglie di lattuga: farle bollire per qualche minuto, scolatele, raccogliete l’acqua e fatela raffreddare, fate delle compresse con ovatta o pezzuole naturali, da applicare sulle zone arrossate.

Ponete sulla parte delle bustine di thé verde messe in infusione e raffreddate.

Fate degli impacchi con dello yogurt bianco naturale, possibilmente biologico.

Utili gli impacchi con infuso freddo di camomilla.

Potete usare creme naturali a base di amamelide.

Picchiettare con oli essenziali di menta e eucalipto dall’azione rinfrescante.

Un rimedio naturale è possibile anche mescolando una tazza di latte magro, acqua e ghiaccio, inumidire garze o pezze di cotone e applicarli localmente.

Ricordate infine che è sempre bene proteggersi adeguatamente dal sole per evitare danni anche gravi di cui, le scottature, non sono che il campanello d’allarme più evidente ed immediato ma anche più superficiale.


comment closed